giovedì 9 novembre 2006

leuconoe



Tu, non cercare di conoscere, oh Leuconoe,quale destino gli dei ci abbiano riservato: non è lecito saperlo! E non mettere alla prova la cabala babilonese. Come è preferibile, sopporta qualsiasi cosa. Sia che Giove ci abbia concesso molti inverni ancora, sia che sia l'ultimo questo che ora fiacca il mar Tirreno contro la barriera delle scogliere. Sii saggia,filtra il vino e poiché breve è il lasso di tempo, tronca ogni lunga attesa.Persino mentre parliamo, sfuggirà la nostra età invidiabile. Cogli il momento presente, fiduciosa il meno possibile nel giorno che verrà.

Dum loquimur, fugerit invida aetas: carpe diem, quam minimum credula postero.

1 commento:

lele ha detto...

ciao anna, finalmente ti ho trovato!!! scusami se imbratto il tuo blog con questo messaggio, ma non ho trovato un modo per contattarti direttamente. lascio un commento qua su un vecchio post del 2006 nella speranza che a te arrivi una mail per ogni nuovo commento inserito in modo che vieni a leggerlo. Hihihi :D perdonami ... ancora non ti ho detto chi sono ... sono Emanuele di sbt(ex banda) ... quel giorno all'iper coop non mi e' venuto in mente di scambiarci il numero di cell per rivederci e farci due chiacchere ... ti lascio una mail fittizia che io non uso abitualmente telcu@libero.it cosi anche se qualcuno si divertisse a rompere non mi interessa ... pero' spero che tu mi risponda presto cosi se ti fa piacere ci ribecchiamo. A presto. Lele